Tu sei qui : Home Dolci Siciliani

Photo Gallery

Agrigento-C...
Image Detail

Sondaggi

Cosa desiderate per la vostra vacanza in Sicilia?
 


Dolci Siciliani Stampa

DELIZIE SICILIANE:

 

CUBBAITA

Ingredienti:

350 gr. di semi di sesamo
90 gr. di zucchero
300 gr. di miele
cannella in polvere
buccia grattugiata di 1/2 limone

Unire tutti gli ingredienti in una casseruola e porre sul fuoco.Mescolare continuamente fino a che sia ben cotto ed amalgamato.Versare tutto su un marmo unto d'olio, spianarlo e tagliarlo a rombi o a quadretti con un coltello unto d'olio.

GELU DI MILUNI - GELO DI MELONE

Togliete i semi ad un cocomero di 5 kg circa, staccate la polpa rossa e passatela a setaccio. Unite 800 gr di zucchero, 200 gr di amido da dolci e fate bollire per 4, 5 minuti. A freddo unite 100 gr di cioccolata, 100 gr di zucca candita, un pugno di pistacchi - il tutto tagliato a pezzettini - ed infine un pò di cannella in polvere. Mescolate bene, poi versate il liquido negli stampini e lasciate in frigo per qualche ora.

CANNOLI SICILIANI

Un tipico e famosissimo dolce siciliano; consiste in un involucro, la "scorza", ed una crema di ricotta. Servono delle cannucce di tre cm ca. di diametro e lunghe ca. 13 cm, attorno alle quali avvolgere la scorza. Per preparare la scorza occorrono 150 gr di farina, 1 cucchiaio di cacao amaro, uno di caffè, uno di zucchero, una noce di burro, una chiara d'uovo, un pizzico di sale ed un pò di vino bianco. Disponete la farina a fontana ed unite gli ingredienti. Poi lavorate fino ad ottenere un impasto consistente; avvolgete questo in un tovagliolo e lasciatelo riposare per circa un'ora. Stendete poi la pasta con il matterello e staccate dei cerchi di pasta con un bicchiere largo. Inumidite i cerchi ed avvolgeteli attorno alle cannucce, saldando i bordi con l'albume, in modo che si saldino bene. Friggete poi la "scorza" in olio o strutto fino a quando non avrà assunto quel colore bruno. Sfilate allora le cannucce. Poco prima di servire, riempite le scorze con la seguente crema di ricotta: passate al setaccio 250 gr di ricotta e lavoratela con 150gr di zucchero, 50 gr di zuccata candita e ridotta a pezzettini e 40 gr di cioccolata amara sminuzzata. Quando gli ingredienti si sono ben amalgamati, riempite le scorze e guarnite le due parti terminali con sottili strisce di arancia candita.

CASSATA SICILIANA

Per la cassata occorre: un Pan di Spagna di 26 cm di diametro, 2 etti di pasta di mandorle (un terzo al naturale e due terzi colorata di verde); 300 gr di ricotta di pecora freschissima; 100 gr di gocce di cioccolato, 100 gr di zucchero a velo per la crema di ricotta; della glassa a freddo (dose da 350 gr di zucchero a velo) e dello zucchero a velo (cento grammi almeno) per "infarinare" il piano di lavoro ed il matterello mentre si stende la pasta di mandorle; frutta candita mista intera, della bagna per dolci preparata mettendo a bollire 200 gr di acqua con due cucchiai colmi di zucchero e un la buccia di un limone, fino a quando l'acqua non si sia ristretta più o meno della metà (questo sciroppo, una volta raffreddato, va diluito con una quantita' uguale di maraschino o altro liquore).
Preparazione del Pan di Spagna: 6 uova, 180 gr di zucchero, 75 gr di farina, 75 gr di fecola, un pizzico di sale. Sgusciate in una ciotola le uova intere e frullate a lungo (almeno 15 minuti) con uno sbattitore a frusta le uova e lo zucchero (a mano servono almeno 30 minuti), finché diventano una massa gonfia, ben spumosa e di colore giallo chiaro. Sollevate le fruste e lasciate cadere un po' di composto sull'impasto montato: è montato a sufficienza se il filo di pasta "scrive. Unite la farina e la fecola mescolate insieme, versandole a pioggia da un setaccio, e mescolatele delicatamente con un cucchiaio di legno, in modo che si incorpori al composto senza smontarlo. Versate poi l'impasto al centro dello stampo ben imburrato ed infarinato ed infornate a 150° - in forno già caldo - per circa 40 minuti. Durante la cottura ricordatevi di non aprire il forno per evitare che si sgonfi la torta.
Stendete la pasta di mandorle verde, "infarinando" con abbondante zucchero a velo, in modo da ottenere un disco di un paio di centimetri più largo del fondo dello stampo che si intende utilizzare e rivestitelo con questo. Per facilitare l'estrazione della cassata, può essere comodo rivestire lo stampo con una pellicola trasparente, prima di quest'operazione. Stendete poi la restante pasta di mandorle (sia bianca che verde) e ricavate dei rettangoli di uguale larghezza. Rivestite quindi le pareti dello stampo, non di continuo, ma a strisce. Tagliate il Pan di Spagna a fette e riempite il centro dello stampo rimasto vuoto con la crema di ricotta preparata (mescolando bene questa allo zucchero a velo e, una volta che questo si sia ben incorporato, aggiungendo le gocce di cioccolato). Ricoprite quindi con altre fette di Pan di Spagna, bagnate ancora con bagna e rivestite lo stampo con queste. Coprite con della pellicola trasparente e lasciate riposare qualche ora almeno in frigo. Qualche ora prima di servire, capovolgete la torta sul piatto da portata e sformatela. Coprite la torta con la glassa pronta e decorate con frutta candita, rifinendo poi con disegni di glassa.

PIGNOLATA MESSINESE

Disponete a fontana 1 kg di farina bianca e versate nel cratere 12 tuorli di uovo battuti ed un pò di strutto. Lavorate la pasta e, quando sarà sufficientemente consistente, preparate dei bastoncini dallo spessore di un dito. Dividete questi in pezzi di 2 cm di lunghezza. Dorateli nello strutto caldo. A frittura terminata,assorbite il grasso in eccesso con carta da frittura e disponeteli su di un piatto da portata. Versate sulla pignolata del cioccolato fondente fatto sciogliere precedentemente a fuoco basso.